Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi?

Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi? Pubblicato da News Arredo Bagno

Indice

Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi?

7,8 metri quadrati: Questa è la dimensione di un bagno medio, secondo l’Associazione dell’industria sanitaria tedesca (VDS). Ma anche i bagni piccoli possono essere grandi se sono arredati in modo adeguato – soluzioni ai problemi più comuni.

Bagno piccolo: doccia, vasca o entrambi?

Attrezzatura salvaspazio per il mini bagno

Un piccolo bagno può apparire rapidamente angusto se gli oggetti sanitari e gli arredi del bagno sono troppo grandi o disposti in modo sfavorevole. Con un arredamento del bagno ben studiato, i proprietari di un piccolo bagno possono far sembrare la stanza spaziosa.

Vasca da bagno

Bagno piccolo: doccia, vasca o entrambi?

Il problema: una vasca standard da 170 x 75 centimetri non si adatta a piccoli bagni.

La soluzione: molti clienti dovrebbero informarsi sulle varianti salvaspazio. Le cosiddette vasche da bagno salvaspazio offrono un rimedio. Per questi, i produttori si affidano a forme speciali:

Le vasche ad angolo sono ideali per riempire gli angoli della stanza. C’è anche un sacco di spazio di stoccaggio intorno alla vasca.

Queste vasche da bagno sono disponibili in diverse misure. Sono lunghi tra 135 e 180 cm e larghi tra 135 e 145 cm. Come le classiche vasche da bagno, l’altezza delle vasche d’angolo è di 42 – 50 centimetri.

Le vasche asimmetriche offrono alla parte superiore del corpo molto spazio e si assottigliano verso l’estremità del piede. Possono quindi essere installati con il lato stretto accanto alla porta d’ingresso, lasciando un passaggio sufficientemente ampio. Le dimensioni tipiche sono una lunghezza da 150 a 170 centimetri, una larghezza da 70 a 100 centimetri e un’altezza tra 42 e 50 centimetri.

Le vasche da bagno extra profonde sono adatte a stanze con una lunghezza massima di 160 centimetri. Queste vasche sono adatte per fare il bagno in posizione seduta, in quanto hanno un’altezza da 50 a 70 centimetri.

Doccia Per Piccoli Bagni

Il problema: i piatti doccia con le tende da doccia opache incastonate in uno zoccolo riducono visivamente le dimensioni del bagno.

La soluzione: con o senza piatto doccia – le docce devono essere installate a livello del pavimento nei bagni piccoli, il box doccia deve essere in vetro. In questo modo l’occhio percepisce l’intera superficie come un’unità e il bagno appare più grande.

Le seguenti forme di piatti doccia sono particolarmente adatte per i bagni di piccole dimensioni:

Quadrato: è disponibile a partire da una misura di 70 per 70 centimetri. Alcuni produttori li offrono a partire da 65 per 65 centimetri. Un vantaggio è che il piatto doccia non deve essere collocato in un angolo della stanza, ma può essere installato anche sul lato della parete.

Rettangolare: I piatti doccia rettangolari sono consigliati per i bagni stretti e sono disponibili a partire da 75 per 80 centimetri.

Pentagonale: Questa forma è adatta come doccia ad angolo e ha una superficie di base di 75 per 90 centimetri o 80 per 80 centimetri.

Quarto di cerchio: questi piatti doccia richiedono almeno 80 centimetri di spazio in lunghezza, ma offrono anche più spazio in piedi per la persona che si fa la doccia rispetto ai piatti doccia pentagonali. La forma arrotondata rende necessario un box doccia con porte arrotondate. Di solito sono più costose delle cabine doccia quadrate.

Nessun piatto doccia: è l’ideale per fare a meno del piatto doccia e per dotare il pavimento della doccia delle stesse piastrelle del resto del bagno. Questo fa sembrare il bagno più grande. Una parete divisoria per doccia orientabile offre anche una maggiore libertà di movimento. In questo modo gli utenti del bagno hanno più spazio quando non si fanno la doccia. L’acqua viene scaricata attraverso un canale per la doccia o uno scarico a livello del pavimento.

Sistemazione dei sanitari

Bagno piccolo: doccia, vasca o entrambi?

 

Il problema: i sanitari più vecchi occupano spesso molto spazio in piccoli bagni. La ragione di ciò è da ricercarsi nelle loro dimensioni standard, che non sono adatte a stanze piccole. Inoltre, la doccia, la vasca da bagno, il lavabo e il WC sono di solito installati uno accanto all’altro lungo la parete, il che significa che si perde ulteriore spazio.

La soluzione: l’installazione pre-murale consente una nuova disposizione degli impianti sanitari. Il sistema è semplice: gli esperti fissano i tubi dell’acqua e i tubi di scarico lungo la parete della stanza. Il secondo passo è quello di coprire la parete con cartongesso. Speciali elementi di montaggio aiutano a installare il lavabo e il WC. Il vantaggio di questa procedura è che non è necessario aprire i muri per posare nuovi tubi.

I blocchi di installazione sono profondi tra i 17 e i 25 centimetri, la loro altezza varia a seconda delle esigenze. In questo modo, è possibile installare il pre-murale sia ad altezza ambiente che a mezza altezza. Un pre-murale a mezza altezza ha il vantaggio che la proiezione a parete può essere utilizzata immediatamente come opzione di stoccaggio. Se le cavità dell’elemento pre-murale rimangono libere da tecnologia e tubi, questo spazio è ideale per scaffali a filo. Questi sono incassati nel pre-murale.

Anche la planimetria della stanza può essere modificata con elementi pre-murale. Ad esempio, i proprietari dei bagni possono collocare un elemento pre-murale a forma di T al centro della stanza. Il lavabo può essere posizionato sul lato più lungo. Dietro questo muro si creano due aree separate. Uno contiene la doccia, l’altro il WC. Tuttavia, questa divisione è possibile solo nei bagni quadrati

Mobili: lavabo

Il problema: attorno al lavello, un lavabo a parete senza base può perdere molto spazio. Inoltre, i lavabi di dimensioni standard sono spesso troppo grandi per un bagno piccolo.
La soluzione: per non perdere troppo spazio, si consiglia un lavabo per mobili con un piccolo lavabo. I lavabi per mobili sono disponibili in molte varianti e dimensioni. Se gli ospiti usano anche il bagno, si consiglia un armadio chiuso, in quanto questo nasconde tutti i vasi e i tubi. Se il bagno è destinato solo alla famiglia, gli scaffali aperti consentono un facile accesso agli utensili da bagno utilizzati quotidianamente.

Mobile da bagno bali light

Mobile da bagno bali light

Il lavabo doveva essere integrato a filo con la parte superiore di un lavabo. In questo modo si crea uno spazio di stoccaggio intorno al lavabo e la superficie del lavabo appare più grande rispetto all’installazione di un lavabo da appoggio. Per quanto riguarda la forma e le dimensioni, esiste un’ampia scelta di lavabi che possono essere integrati. Una misurazione precisa è importante per trovare l’oggetto sanitario ottimale.

Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi?

altri mobili da bagno

 

 

 

 

 

Ecco dove comprare i migliori mobili per il bagno

Compensare la mancanza di spazio di stoccaggio

Il problema: c’è poco spazio per gli armadietti convenzionali nei piccoli bagni. Pertanto, lo spazio di stoccaggio deve essere creato in modo diverso.

Soluzione: in sostanza, è importante non dare via centimetri in piccole stanze. Invece di tanti piccoli armadi e scaffali, è anche meglio scegliere un pezzo grande che offra spazio sufficiente per riporre gli oggetti e che porti la pace visiva nel piccolo bagno.

Nei negozi di mobili e nei negozi di bricolage ci sono anche numerosi utensili che possono essere usati impropriamente per il bagno:

Importante: l’arredamento del bagno deve essere impermeabile in modo da non essere danneggiato dal vapore acqueo.

Utilizzare la parete come spazio di stoccaggio

 

 

Casi problematici: Radiatori e lavatrice

Il problema: il classico radiatore a nervature è sfavorevole in altezza e larghezza per i bagni piccoli, in quanto occupa molto spazio sulla parete e sporge nella stanza.

La soluzione: sono adatti invece i radiatori per asciugamani. Grazie al loro design stretto e piatto, si inseriscono anche in piccoli angoli del bagno. Offrono anche lo spazio per appendere gli asciugamani sopra di loro. Per i radiatori per asciugamani vale quanto segue: maggiore è la potenza di riscaldamento, maggiore è il radiatore. I modelli sono disponibili a partire da un’altezza di 50 centimetri.

lavatrice

Il problema: in un piccolo bagno, una lavatrice sottrae spazio prezioso e sembra meno decorativa.

La soluzione: se avete bisogno di ospitare una lavatrice in bagno, un armadio da cucina a due ante può essere trasformato in un lavabo e in uno spazio di stoccaggio per la lavatrice. In questo caso, il lavabo non è posizionato al centro, ma su un lato del lavabo. La lavatrice è conservata nell’armadio nella seconda metà del lavabo. Questo si adatta perfettamente, perché gli armadi da cucina sono di solito profondi quanto le lavatrici a 60 centimetri.

Se la lavatrice si trova ad esempio dietro la porta o tra la parete e il box doccia, di solito non offre una vista piacevole. Può essere nascosto con l’aiuto di pareti pieghevoli o tende. Questi vengono installati davanti alla lavatrice secondo le istruzioni. In questo modo, i proprietari dei bagni possono anche nascondere scaffali e armadi a muro che sono fissati sopra la lavatrice.

Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi?