COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA

COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA

COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA Pubblicato da News Arredo Bagno

COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA

Volete piastrellare il vostro bagno e non avete idea di da dove cominciare? Avete bisogno di ogni singolo passo per fare un buon lavoro? Lasciate che vi spieghiamo come farlo nel modo migliore affinché il risultato sia eccellente.

Il tipo di piastrella – e le dimensioni – così come lo stato delle pareti e dei pavimenti, influenzano sia il budget che il tempo.

Il bagno è una delle camere più rinnovate della casa.il motivo principale delle riforme in questa sala è quello di ottenere un maggiore senso di spaziosità. Un modo per raggiungere questo obiettivo è quello di rinnovare i rivestimenti e le piastrelle del bagno. Sia che ordiniate da qualcuno o che decidiate di farlo da soli, vi diciamo tutto quello che dovete sapere.

LA SCELTA DELLA PIASTRELLA

È l’elemento che definirà lo stile del vostro bagno. E se volete davvero aumentare la sensazione di spaziosità visiva, scegliete modelli di colore chiaro. Scegliete modelli robusti e facili da pulire. Per i pavimenti, il più comune è il gres porcellanato, mentre per le pareti, ci sono molte piastrelle di ceramica che vi aiuteranno a dare stile al vostro bagno. Queste sono tutte le chiavi per sceglierle.

TENDENZE NEL SETTORE DELLE PIASTRELLE PER IL BAGNO

Colori forti come il verde, il blu o il grigio dell’immagine trionfano sulle pareti, così come le finiture lucide esaltano la luminosità e l’ampiezza. Anche le forme geometriche, i mosaici e i rilievi, che contribuiscono alla tessitura. Le piastrelle in gres porcellanato con finitura in marmo stanno nuovamente acquistando forza, grazie alla loro eleganza e resistenza. Per i pavimenti, quelli con finitura in legno offrono calore e personalità. Quale scegliete?

1- Preparare l’area di lavoro. Coprire il pavimento con plastica o cartone.

Preparate bene il bagno, coprite il pavimento con plastica o cartone, meglio lo facciamo e meno dovremo pulire dopo. Una volta che tutto è rivestito possiamo iniziare a preparare la colla cementizia con la quale faremo aderire le piastrelle alle nostre pareti.

2- Preparare il cemento adesivo in un secchio e mescolarlo bene con un’asta.

Dovremo seguire i passi e le quantità indicate dal prodotto e dal produttore. Mescoliamo bene il tutto in un secchio con un bastone per mescolare bene tutto il prodotto. Lasciamo riposare tutta la miscela.

3- Fissare alcune stecche per sostenere i pezzi in modo che siano dritti.

Fisseremo alcune strisce di legno per poter sostenere e segnare il livello dei pezzi.

COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA

4- Applicare il prodotto sulla parete in modo omogeneo.

Possiamo quindi iniziare ad applicare il prodotto alla parete e a pettinarlo. Dovremo proteggere le nostre mani con i guanti per avere una maggiore sicurezza quando maneggiamo questo tipo di prodotti. Con la cazzuola da muratore applicheremo la sostanza in modo omogeneo e la pettineremo con una spatola dentata.

5- Posizionare i pezzi e colpirli con una mazza in modo che siano ben seduti.

Cominciamo a posizionare la prima fila di tessere, useremo delle croci su ogni pezzo. Una volta posizionati, colpiamo con il martello di gomma per sistemarli nella giusta posizione.

Potremmo dover tagliare alcune tegole quando arriveremo alla fine della fila. Prendiamo le misure e tagliamo i pezzi che ci servono.

A poco a poco copriamo le pareti del nostro bagno. Non dimenticate di mettere delle croci che separano ogni pezzo, in modo che ogni giunzione sia identica alle altre.

Faremo dei fori per le prese d’acqua nelle parti necessarie. Metteremo la piastrella su un martire e con un trapano e una sega a tazza faremo il foro.

6- Preparare lo stucco e applicarlo su tutta la superficie.

Prepareremo lo stucco da applicare con una spatola di gomma su tutta la superficie. Più tardi rimuoveremo i resti.

Infine, dovremo rimuovere il cartone e la plastica, pulire la superficie, passare l’aspirapolvere sui resti e ammirare il lavoro svolto!

Ora conoscete i passi da seguire per fare una buona piastrellatura del vostro bagno, forse avete fatto marcia indietro e state pensando di contattare il miglior piastrellista della vostra zona.

Oppure potreste voler saperne di più sulle disposizioni di base dell’impianto idraulico per continuare la ristrutturazione del vostro bagno.

6- Preparare lo stucco e applicarlo su tutta la superficie.

COME PIASTRELLARE UN BAGNO E QUANTO COSTA

Costi di piastrellatura dei bagni: piastrellisti o fai-da-te?

Un buon bagno nuovo è l’obiettivo, ma prima di questo, di solito vengono eseguiti lavori di ristrutturazione, comprese le piastrelle del bagno. La piastrellatura del bagno comporta prezzi e spese, che dovrebbero essere attentamente valutati prima della prima stretta di mano. Oltre ai materiali puri (come piastrelle nuove e colla per piastrelle), puoi anche scegliere: piastrellista o fai da te? A seconda della stanza e dell’artigianato esistente, piastrellare il bagno è facile da fare da soli e i professionisti sono generalmente più veloci e puliti.

Quanto costa piastrellare un bagno

Quanto costa piastrellare un bagno

Le piastrelle in bagno sono tanto belle quanto pratiche, ma piastrellare il bagno con un piastrellista professionista costa. I costi di piastrellatura e la stima dei costi da parte dei piastrellisti professionisti del bagno sono di solito la retribuzione oraria o la fatturazione al metro quadro, i prezzi dei materiali di consumo come il collante per piastrelle e gli utensili, mentre la piastrellatura vera e propria è un costo aggiuntivo.

Quanto costa piastrellare un bagno

Il prezzo delle piastrelle varia in base alle materie prime scelte per le piastrelle: pietra naturale o ceramica, superfici smaltate o non trattate. Con le dimensioni delle piastrelle e il taglio del bagno, questo incide anche sul costo delle piastrelle del bagno. Per un bagno grande con una superficie di 10 metri quadrati, c’è una tariffa fissa fissa di 35 euro al metro quadrato, e il costo della piastrellatura è di 350 euro. Se basato su una paga oraria compresa tra i 18 e i 25 euro, un buon piastrellista può realizzare questa stanza in una giornata lavorativa, che oscilla tra i 144 e i 200 euro. Tuttavia, queste piastrelle da bagno comporteranno spese di viaggio aggiuntive, dopotutto, gli adesivi per piastrelle devono prima indurirsi prima di poter essere applicati.

Piastrella del bagno: Ridurre i costi attraverso il contributo proprio

Quanto costa piastrellare un bagno

Il fai-da-te può piastrellare il bagno, quindi può ridurre leggermente il prezzo e il costo del nuovo bagno. Il tuo lavoro può solo far risparmiare il costo di rimozione e smaltimento di vecchie piastrelle. Durante la posa di bagni piastrellati, vengono utilizzati anche materiali di consumo come colla per piastrelle e malta. Inoltre, potrebbe essere necessario acquistare anche altri strumenti, come una spatola dentata o una spazzola in gomma.

Tuttavia, piastrellare il bagno richiede molto tempo, soprattutto per gli artigiani inesperti. È anche importante ricordare che piccoli errori o irregolarità sono visibili da decenni e gli artigiani possono essere ritenuti responsabili o lavorare in modo più pulito. Per le piastrelle del bagno, non è solo una questione di costo di base, ma chi sarà responsabile se qualcosa va storto o si sporca.

Il costo e il prezzo delle piastrelle sono costituiti da diversi fattori che determinano il tuo budget e la tua capacità di mettere in risalto le piastrelle del bagno, a seconda che tu assuma un piastrellista o lo fai da solo.

SE HAI BISOGNO DI ARTICOLI PER IL TUO BAGNO GUARDA IL NOSTRO NEGOZIO!

Altri contenuti utili:

perchè le piastrelle si crepano?

ottimizzare spazio bagno piccolo

Bagno piccolo: doccia o vasca o entrambi?