Consigli su come installare la rubinetteria

Consigli per pulire il bagno – Arredo bagno pulito

Consigli per pulire il bagno – Arredo bagno pulito

in questo articolo, una casalinga esperta spiega come e con cosa si può riportare i sanitari a una brillante pulizia. Spesso i rimedi casalinghi aiutano già!

I rubinetti del bagno sporchi non fanno sentire invitanti né voi né i vostri ospiti. Sono sempre nel campo visivo dell’utente e mostrano chiaramente quanto sia pulito il bagno nel suo complesso. I residui di sapone, lo sporco e i depositi di calcare non sono solo brutti da vedere, ma a lungo andare danneggiano anche i sanitari. E la regolare pulizia settimanale garantisce non solo una lunga durata delle rubinetterie, ma anche l’igiene in bagno.

Consigli per pulire il bagno – Arredo bagno pulito

Pulizia delle rubinetterie in bagno

Consigli per pulire il bagno - Arredo bagno pulito

Ma a cosa bisogna prestare attenzione quando si puliscono le rubinetterie in bagno? Quali sono gli utensili per la pulizia e i detergenti da utilizzare? E cosa fare contro la calce?

Prestare attenzione alle condizioni della superficie e del materiale

Alcuni sanitari richiedono un’attenzione particolare. Mentre alcune sono cromate a specchio, altre hanno una laccatura a fuoco o sono in acciaio inossidabile. Un trattamento accurato della superficie impedisce che si danneggi e che il raccordo si arrugginisca. I panni e i detergenti devono quindi essere sempre selezionati e utilizzati secondo le istruzioni del produttore con i principi attivi appropriati. Tuttavia, non solo la superficie del raccordo può essere irrimediabilmente danneggiata. Anche la superficie come il legno, la ceramica o la pietra naturale su cui è montato il raccordo può soffrire di una pulizia non corretta.

Utilizzare panni morbidi e spugne

Chiunque utilizzi una spugna in acciaio inossidabile per rimuovere le macchie di calcare e altre impurità dal collare, o addirittura lo combini con un latte detergente, può rimuovere accuratamente lo sporco, ma danneggerà il raccordo immediatamente o a lungo termine. Le superfici graffiate fanno sembrare opaco il rubinetto del bagno, espongono la materia prima del rubinetto e sono punti di deposito ideali per una maggiore quantità di sporco e calce. Invece, spugne e panni morbidi combinati con il giusto detergente aiuteranno.

Fare a meno di detergenti aggressivi

La maggior parte dei detergenti per il bagno convenzionali contengono sostanze molto aggressive. Questi includono l’acido acetico, l’acido formico e l’acido cloridrico. Ma anche la candeggina al cloro e l’acido fosforico sono usati regolarmente. A seconda della superficie e della concentrazione, questi prodotti chimici danneggiano le rubinetterie del bagno. Combinarli non è solo pericoloso per l’ambiente, ma anche per la propria salute. È possibile invece ridurre al minimo il grado di sporcizia pulendo regolarmente i raccordi ed evitando l’uso di detergenti molto aggressivi. Per prima cosa provate a rimuovere le macchie di calcare e lo sporco con un semplice detersivo per piatti o un sapone per le mani. Se è più testardo, una sottile dose di detergente per aceto e un panno in microfibra possono fare miracoli. Tuttavia, non applicare mai il detergente direttamente sul rubinetto, ma sempre sul panno. Inoltre, non lasciare mai a lungo il detergente sulla superficie.

Risciacquare sempre con abbondante acqua

Cercare di rimuovere completamente tutti i detergenti dal raccordo. Un risciacquo prolungato con acqua limpida e la successiva lucidatura a secco sono l’ideale per far brillare il rubinetto.

Colli di bottiglia difficili

Le superfici dei sanitari sono di solito molto facili da pulire. Diventa però più complicato con i luoghi di difficile accesso. Ad esempio, sotto l’impugnatura del miscelatore monocomando o nel punto di collegamento tra il rubinetto e il lavabo o la piastrella, tendono a formarsi dei brutti depositi, difficili da raggiungere con un panno. Uno spazzolino da denti morbido, semplice e scartato, è un semplice aiuto per pulirlo a fondo e renderlo igienicamente pulito.

Non dimenticare l’aeratore

Se il rubinetto è pulito all’esterno ma l’acqua esce dal rubinetto in tutte le direzioni, ciò è solitamente dovuto ad un aeratore intasato di calce e depositi. Non deve cadere sotto il tavolo durante la pulizia del raccordo. A seconda del contenuto di calcare dell’acqua regionale, può essere necessario svitare il rubinetto meno spesso o più spesso e immergerlo in acqua di aceto. I depositi di calcare si dissolvono e l’acqua può di nuovo scorrere liberamente.

Cosa fare contro il calcare sui sanitari?

Per evitare la formazione di depositi di calcare, i raccordi devono essere asciugati con un panno morbido dopo l’uso. Se si sono formati depositi di calcare, si possono cospargere di aceto, lasciare in ammollo per un breve periodo, strofinare bene e, soprattutto, sciacquare bene con acqua pulita. Se si dispone di acqua molto calcarea, aiuta anche a far bollire l’acqua per la pulizia del bagno in anticipo.

HAI GIà VISTO LA NOSTRA RUBINETTERIA?

Assicuratevi di seguire le istruzioni del produttore per la cura del rubinetto per non perdere i diritti di garanzia. Ecco come si può decalcificare il rubinetto!

hai già letto l’articolo su come scegliere la rubinetteria?