rubinetteria bagno quale scegliere

LE CARATTERISTICHE PIÙ IMPORTANTI DI UN RUBINETTO DI BUONA QUALITÀ

rubinetteria bagno quale scegliere

Quando si organizza un bagno, ogni dettaglio gioca un ruolo enorme. Pertanto, non sono solo i mobili e le ceramiche a dover concentrare la nostra attenzione. Vale anche la pena di considerare attentamente la scelta degli arredi, che dovrebbero servire per molti anni. Come elemento funzionale degli interni, può anche essere una decorazione di grande effetto. E grazie a una tecnologia sempre più innovativa, permette di risparmiare sul consumo di acqua e di energia.

Il fattore più comune che determina la scelta di un rubinetto per il bagno è il design. E sebbene sia importante, non riflette le altre caratteristiche altrettanto importanti di un rubinetto perfetto. In un buon rubinetto, oltre all’aspetto elegante, le altre caratteristiche importanti sono le prestazioni affidabili, la durata, le soluzioni funzionali e il comfort di utilizzo.

LE CARATTERISTICHE PIÙ IMPORTANTI DI UN RUBINETTO DI BUONA QUALITÀ

Allo stesso tempo, spesso lasciamo l’acquisto di rubinetteria alla fine. E poi, l’acquisto viene effettuato in fretta e raramente viene pensato. Per questo motivo è meglio pensare al tipo di rubinetto del bagno nella fase di scelta degli arredi interni – che in realtà è un rubinetto. Grazie a questo, troveremo sicuramente il modello perfetto, adatto al design del bagno e compatibile con le preferenze individuali. E, allo stesso tempo, ecologico ed economico.

rubinetteria bagno quale scegliere

Che tipo di rubinetto scegliere?

La base per la scelta di un rubinetto è quella di abbinare il suo tipo all’impianto idraulico. Se i tubi di alimentazione dell’acqua si trovano sopra gli elementi in ceramica, viene installato un rubinetto a parete, che il più delle volte è una versione a due fori. Nel caso di tubi installati sotto il livello del lavabo o di una vasca da bagno, è adatto un rubinetto verticale (a colonna) – in questo caso, i modelli a un foro sono i più popolari. In questo modo, possiamo anche adattare immediatamente il rubinetto al tipo di impianto idraulico – un modello con o senza fori.

Un rubinetto verticale è relativamente facile da montare, quindi è possibile farlo da soli. Viene posizionato nell’apertura del lavandino o della vasca, il cui diametro standard è compreso nell’intervallo di 2,8-3,5 cm. Nel caso di un modello a parete, è molto importante controllare attentamente la distanza tra i collegamenti dell’acqua calda e fredda per selezionare un rubinetto con la giusta distanza di rosette. Lo standard è di 15 cm con la possibilità di una deviazione di 2 cm.

Quali caratteristiche tenere in considerazione?

Abbiamo scelto il design del rubinetto, abbiamo anche verificato se il modello garantirà un utilizzo confortevole. Tuttavia, prima di prendere la decisione finale, vale la pena considerare la tecnologia. I rubinetti e i set doccia utilizzano spesso soluzioni ecologiche – contribuiscono a ridurre il consumo di acqua e di energia. In questo modo, possiamo risparmiare le risorse naturali, ma anche ridurre realisticamente le bollette.

rubinetteria bagno quale scegliere

ECOBRASS High Performance Lead Free Brass EcoBrass è il primo ottone “ecologico”, cioè a BASSISSIMO contenuto in piombo (Pb <0,09% / Cu 76% / Si 3%), è una nuova lega in ottone introdotta nel 2013 in cui il piombo è sostituito dal silicio. È un prodotto assolutamente ecocompatibile e viene già utilizzato per le rubinetterie e la raccorderia dell’acqua potabile. Per ora in Italia è poco diffuso perché il consumatore italiano è poco informato sull’impatto che il piombo ha nell’uso di rubinetti e altri elementi della vita quotidiana, in bagno come in cucina. Ma presto sarà un prodotto molto richiesto: in molti paesi è ormai obbligatorio per legge e anche la legislazione europea dovrebbe presto uniformarsi a questo standard così come indicato dall’organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Se siete interessati a soluzioni “ecologiche”, la vostra prima scelta dovrebbe essere un miscelatore monoleva, che, rispetto ai raccordi con rubinetteria multipla, permette di ridurre di 1/3 il consumo d’acqua. E poiché consente di impostare in modo semplice e veloce il flusso e la temperatura dell’acqua, aumenta anche il comfort di utilizzo.

rubinetteria bagno quale scegliere

Aeratore del rubinetto a risparmio idrico

L’aeratore di rubinetto è un elemento installato in fabbrica all’estremità della bocca di erogazione del rubinetto. Ha la forma di un tappo e consiste in un sistema di setacci di plastica e di metallo. Il suo scopo è quello di garantire il comfort di utilizzo e di ridurre il consumo di acqua.

Meccanismo  Thermo-Block.

Se si vuole ridurre la temperatura del flusso d’acqua, si dovrebbe considerare un rubinetto con il meccanismo Thermo-Block. Questo sistema consente una regolazione meccanica indipendente dell’impostazione dell’anello interno della cartuccia quando il rubinetto viene installato. Questo bloccherà l’azionamento completo della maniglia del rubinetto e quindi limiterà la temperatura massima dell’acqua. Si tratta di una soluzione ecologica e sicura perché consente di risparmiare energia e previene possibili ustioni.

Il design va di pari passo con la funzionalità

Se sapete già quale tipo di rubinetto è adatto al vostro interno, potete pensare ad altri fattori che contribuiscono a fare una buona scelta. Prima di tutto, gli accessori devono corrispondere alle dimensioni degli impianti idraulici – un lavandino o una vasca da bagno. I rubinetti troppo piccoli e troppo grandi non saranno comodi, ostacoleranno persino le attività quotidiane. Anche questa combinazione sarà molto sgradevole.

Le rubinetterie devono corrispondere allo stile della disposizione del bagno, quindi vale la pena di guardare i modelli disponibili. I rubinetti possono essere di costruzione diversa, da quelli rotondi con linee delicate a quelli molto geometrici con bordi pronunciati e superfici piane. Mentre i primi sono adatti per interni classici, i secondi sono ideali per bagni arredati in modo moderno. La superficie di tutti i modelli è di solito cromata in argento, ma ci sono anche rubinetterie con elementi verniciati.

LE CARATTERISTICHE PIÙ IMPORTANTI DI UN RUBINETTO DI BUONA QUALITÀ

L’Eleganza di essere sempre moderni anche nelle tradizioni. Disponibile in finitura CHROME.

Una parte importante della costruzione del rubinetto è la bocca, la cui forma e posizione influiscono sul comfort di utilizzo. Un beccuccio troppo corto renderà difficile il lavaggio, quando è troppo lungo può causare spruzzi d’acqua. Un beccuccio leggermente rialzato aumenterà la portata del flusso.

Cartuccia in ceramica con regolazione a due stadi.

La cartuccia è una parte molto importante di un rubinetto. Costituita da dischi di ceramica, è un luogo per la miscelazione dell’acqua. Il movimento dei dischi permette di modificare il flusso dell’acqua – la sua intensità e la sua temperatura. I rubinetti ProgettoBagno sono dotati di una cartuccia ceramica affidabile con il sistema Water Save. Si tratta di un sistema a due stadi per la regolazione del flusso d’acqua in uscita, che permette di utilizzare la quantità d’acqua di cui abbiamo bisogno al momento. Questa soluzione ha un effetto reale sul risparmio di acqua e di energia. Il funzionamento del meccanismo è molto semplice. Un leggero sollevamento della maniglia fornisce la metà del flusso che otteniamo quando lo solleviamo completamente.